S.S. Lazio TFC A.S.D. - S.S. Lazio Calcio da Tavolo



Sei quiGiuseppe Cascioli

Giuseppe Cascioli


Da as - Pubblicato il 24 agosto 2008

Giuseppe CascioliLa storia
Giuseppe Inizia ad apprezzare il gioco del subbuteo all'età di 8 anni con in suoi amici di cortile di qualche anno più grandi di lui. Intorno ai 20 anni riesce a coinvolgere un discreto numero di amici con i quali organizza tornei nella propria cantina, luogo anche di lunghi ed estenuanti allenamenti.
Alletà di 23 anni e per un periodo di 3 anni Giuseppe inizia a disputare i tornei regionali e nazionali, poi non condividendo alcune vecchie regole che rovinavano il gioco lascia l'attività agonistica per un periodo di 15 anni.
In seguito, all'età di 40 anni, dopo aver trovato un lavoro dignitoso e scoperto che le regole arcaiche e non appropiate erano state cambiate, si riaffaccia nel mondo del calcio tavolo.
Conosce Andrea Lampis e da qui inizia il suo legame con la formazione biancoceleste.
Dopo una stagione un pò incolore Giuseppe lascia il club per andare alle Fiamme Azzurre ma la sua sbandata dura solo un anno. L'anno seguente infatti torna nella S.S. Lazio TFC consapevole di doversi tirare su le maniche per aiutare a far risalire il club nelle massime serie del campionato italiano.

Risultati

2° classificato torneo satellite internazionale di Roma 06/2006
1° classificato Selezioni Regione Lazio  2007 cat. veterani e campione del Lazio cat. Veterani
12° classificato Campionati Italiani Individuali 17/06/2007 cat. veterani
2° classificato Open di Roma cat. veterani
1° classificato OPEN FISCT della Campania  - 11/05/08 - cat. veterani 
1° classificato OPEN di Sermoneta - 2a Lazio CUP - Memorial P. Mandara - 28/09/2008 - cat. veterani
22/02/2009 - 1 classificato con la S.S. Lazio TFC nelle qualificazioni per il Campionato Italiano a squadre di Serie D - girone 7
25-26/04/2009 - 1 classificato con la S.S. Lazio TFC nel Campionato Nazionale Italiano a squadre di Serie D

Scheda tecnica

Nella versione agonistica del calcio da tavolo moderno,  e' necessario creare una vera e propria simbiosi tra il giocatore e i materiali di gioco.La fiducia nei propri mezzi e' quindi accompagnata dalla scelta verso un "corredo di gioco" che sia affidabile e la cui resa sia costante nel tempo. Oltre a cio', il giocatore deve sentire "sua" ogni piccola componente che verra' utilizzata sul rettangolo di gioco o accanto a essa; un feeling necessario, importante, vincente.
Per le sue gare individuali e per le competizioni a squadre, Giuseppe ha scelto i seguenti materiali:

 

Basi: professionali
Omini: professionali
Portieri: professionali
Timer: professionali
Complementi di gioco: professionali

 

Associazione

Calcio da tavolo

Federazioni e Circuiti
F.I.S.T.F.
F.I.S.C.T.
W.A.S.P.A

Materiali